Positiva al Covid, senza mai aver ricevuto un tampone. Veronica Rebricca ha lasciato questa testimonianza forte su YouTube il 9 aprile, per denunciare la cattiva gestione dell’emergenza in Lombardia. Oltre a non aver mai ricevuto un tampone, ma solo la diagnosi tramite sintomi, dopo 10 giorni dall’ultima telefonata in cui le era stata imposta la quarantena fino all’8 aprile, Veronica non ha più sentito nessuno. Il 5 aprile intanto le è tornata la febbre e oggi, a scopo cautelativo, ha scelto spontaneamente di restare ancora in isolamento, per altri 28 giorni, che scadranno il 9 maggio.

Di Francesco Zanardi

Potevo ma non mi sono sentito di diventare un giornalista. Vivendo in Italia sarebbe stato uno spreco e così ho preferito da sopravvissuto agli abusi sessuali del clero, rimanere un umile blogger, che vuole vivere degnamente la propria vita, illuminato dalla luce di una nobile causa. Fondatore e Presidente della Rete L'ABUSO